focus su

News

Cina. La rete tra big data e big brother

La rete sempre più complessa di relazioni e connessioni tra persone on line crea opportunità e minacce. Molto interessante il sistema complesso di mosse e contromosse che sta avvenendo in Cina. Ne parla questo articolo del Cor.Com, il Quotidiano on line dell'economia digitale e dell'innovazione.

Leggi tutto...

L'Evento

Al via una piattaforma EU per i big data

Completato il progetto Juniper, finanziato dalla UE con 5 milioni di euro. Aiuterà le aziende europee che operano nella digital economy. Qui i particolari: potenzialità e volumi previsti per la gestione di reti di dati sempre più complessi.

Il sito

Complex Networks Everywhere

Si tratta di un sito che aggrega e suggerisce tutti i migliori video (lezioni, conferenze, discussioni, documentari) dedicati al mondo delle reti e dei sistemi complessi. Cliccate qui per accedere e scegliere il video da guardare poi su You Tube o altri canali video.

Leggi tutto...
 
Complexity Explorer

http://www.complexityexplorer.org è la pagina del Santa Fe Institute che dà gli aggiornamenti su tutti i corsi on line gratuiti erogati dal più antico e prestigioso centro di ricerca sulla complessità.

Leggi tutto...
 

Il Libro

Complessità e società multietniche

Si intitola L'uomo tra geni e ambiente (sottotitolo: Falsi miti e complesse verità sulle società multietniche) ed è firmato da Liborio Stuppia il diciassettesimo volumetto della collana dei Quaderni della complessità pubblicata da Guaraldi Editore e coordinata da Valerio Eletti

Leggi tutto...

La discussione in corso

Approccio complesso ai big data

Da qualche mese BIG DATA BANG, una nuova pagina aperta su Facebook, lancia due o tre discussioni a settimana sui temi dedicati a big data, tracciabilità on line, Internet delle cose, problemi di privay, e simili: il tutto in ottica complessa e sistemica. Per seguire le discussioni e per parteciparvi, basta accedere a Facebook e mettere un like sulla pagina

Citazioni

"

Is it futile to aim for the discovery of general principles or a "unified theory" covering all complex systems? :: Mitchell

"


Chi Siamo

E-mail Stampa PDF

Il gruppo di studi e ricerche sulla Complexity education è stato fondato da Valerio Eletti nel 2008 presso il Laboratorio di e-learning LABEL Cattid dell'Università Sapienza di Roma.

Al suo attivo ad oggi (2011) il gruppo di lavoro ha - tra le altre cose - la progettazione, la realizzazione e l'erogazione di tre cicli di seminari dedicati a temi inerenti lo studio e i metodi formativi della complessità, in particolare nelle organizzazioni.

Febbraio-Maggio 2009: Simulazioni, best practices. Serious games, simulazioni immersive e business games.Dieci incontri con i principali attori pubblici e privati della progettazione di simulazioni e giochi didattici in Italia. I materiali si possono scaricare dal sito www.label-journal.it

Maggio-Giugno 2010: Complexity education. Introduzione al pensiero complesso. Quattro incontri interdisciplinari (tenuti da docenti dell'Università Sapienza di Roma e dell'Università di Modena e Reggio Emilia) organizzati presso il Ministero dello Sviluppo economico. I materiali si possono scaricare all'indirizzo: www.isticom.it/index.php/archivio-eventi/6-articoli/175-complexity-education-introduzione-al-pensiero-complesso

Ottobre-Novembre 2010: Complexity education. La complessità nelle organizzazioni: come, quando e perché. Quattro incontri focalizzati sul management in condizioni di complessità organizzati presso il Ministero dello Sviluppo economico. Relatori Alessandro Cravera (Newton Management Innovation del Gruppo 24 ore), Alberto De Toni (Università di Udine), Roberto Serra (Università di Modena e Reggio Emilia), Alberto Gandolfi (Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana, Lugano). I materiali si possono scaricare all'indirizzo: www.isticom.it/index.php/archivio-eventi/6-articoli/190-evidenza-complexity-education-2

Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Marzo 2011 10:44  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna